Cicatrici ipertrofiche e cheloidee

Le cicatrici sono neoformazioni di collagene causano processi di riparazione della cute e insorgono in seguito a una ferita della pelle.

Cos’è una cicatrice e come si forma?

Le cicatrici sono neoformazioni di collagene causano processi di riparazione della cute e insorgono in seguito a una ferita della pelle. Quando confrontare una cicatrice la cute non si presenta più uniformemente liscia ma si presenta depressioni più o meno marcate, spesso di colorazione biancastra mentre la pelle appare indurita al tatto. Frequente è la comparsa di esiti cicatriziali nei soggetti affetti da acne. Infatti l’acne, soprattutto nelle sue forme più gravi (nodulo-cistica) e trascurate, può causare importanti processi infiammatori che esitano in inestetiche cicatrici crateriformi del volto e del tronco. Anche la varicella può causare esiti cicatriziali simili all’acne, in particolare quando le lesioni crostose che compaiono dopo la fase vescicolosa della malattia, vengono traumatizzate. Frequente è poi la comparsa di esiti cicatriziali in seguito a piccoli interventi chirurgici, traumi accidentali, punture di insetto, brufoli strizzati, ecc. sociale poiché affligge migliaia di persone nel mondo. Infatti tali esiti colpiscono soggetti in età giovane, si localizzano al volto e alla loro conformazione (depressioni crateriformi, uno stampino, avvallamenti più o meno marcati).

Quali sono le terapie tradizionali per eliminare le cicatrici?

Le metodiche fin qui utilizzano per trattare le cicatrici cutanee (postacneiche, post varicella, postchirurgiche) dalle creme ad azione elasticizzante a quelle contenenti alfa-idrossiacidi, dai peeling chimici superficiali (acido glicolico) a quelli profondi (acido tricloroacetico, ecc), dalle in particelle di collagene alla chirurgia, dalla dermoabrasione sino ai trattamenti con laser chirurgici (laser resurfacing con laser CO2 ed Er: Yag), hanno dato risultati alterni. Infatti spesso si ottengono effetti clinici parziali (crema, peeling) o temporanei (iniezioni di collagene) mentre i risultati estetici migliori e più duraturi si possono raggiungere solo con le metodiche più invasive. Tali tecniche (chirurgia, dermoabrasione, laser resurfacing) a fronte di una dimostrata efficacia, espongono però a rischi operatori (spesso è necessaria l’anestesia locale o generale) e post operatori (frequente incidenza di cicatrici, ipopigmentazioni, macchie), impedendo alle persone di condurre per lungo tempo una normale vita di relazione. Ecco perché recentemente è stata sviluppata una nuova metodica, quella del trattamento degli esiti cicatriziali con laser non ablativo, in grado di stimolare la neoformazione del collagene dermico senza danneggiare la cute.

L’attuale tecnologia dei laser medicali di classe 4 permette di trattare anche cicatrici chirurgiche e non, cicatrici post-infiammatorie tipo quelle post-acneiche, cicatrici ipertrofiche, cheloidi, smagliature determinando un miglioramento del quadro clinico con un rimodellamento della lesione, rendendola meno spessa, meno rossa, più sottile e più lineare, e quindi meno visibile, pur sottolineando sempre che le cicatrici/cheloidi NON possono sparire completamente.
I meccanismi di azione in genere sono sovrapponibili: in sintesi favoriscono la stimolazione dei fibroblasti del derma, con conseguente neosintesi e rimodellamento di fibre collagene ed elastiche che compongono il derma e danno sostegno ed elasticità alla cute. Clinicamente ciò si traduce in maggiore levigatezza e lucentezza della zona trattata, un miglioramento della trama (texture) cutanea, una riduzione di spessore della cicatrice, una riduzione di larghezza. Tali risultati clinici rendono la cicatrice meno evidente.

Diverse apparecchiature laser presenti nel nostro centro possono essere indicate nel trattamento/rimodellamento di cicatrici bianche di varia origine, cicatrici ipertrofiche, cheloidi, smagliature bianche, cicatrici post-acneiche.

Effetti collaterali e complicanze

  • bruciore, raramente dolore, durante l’intervento;
  • rossore (eritema) e gonfiore (edema) per qualche giorno, generalmente 4-7 giorni;
  • colorazione grigio-bluastra che può durare 5-7 giorni;
  • raramente formazione di croste siero-ematiche che possono durare 10-14 giorni;
  • esiti pigmentari transitori (ipocromie e/o ipercromie), che possono durare a lungo (1-2 mesi).

Comportamenti e precauzioni post-trattamento laser

  • non esporsi al sole/raggi ultravioletti per un mese dopo il trattamento;
  • utilizzare una protezione solare totale;
  • non assumere aspirina e fans in genere la settimana dopo la seduta laser;
  • detergere la cute con acqua tiepida/fredda (non calda) nei giorni immediatamente successivi al trattamento.

Questi trattamenti laser si possono associare/alternare tra loro e con altri trattamenti chirurgici, come ad esempio crioterapia, infiltrazioni steroidee o conterranei farmacologiche a domicilio.
Non esiste un unico intervento in grado di correggere efficacemente tutti i diversi tipi di cicatrici osservate comunemente sulla cute di un Paziente acneico. Ogni cicatrice possiede caratteristiche cliniche proprie. La sequenza di trattamenti proposti tiene conto di tutte queste diversità. Il numero di interventi dermochirurgici necessario ad ottenere una buona correzione delle cicatrici non è facilmente prevedibile e dipende da diversi fattori: risposta locale e generale del Paziente alle specifiche procedure effettuate; estensione e profondità delle cicatrici; osservanza dei consigli terapeutici dati dal medico; stabilizzazione dei processi infiammatori dell’acne. Tutta la cute del volto può migliorare progressivamente sia per quanto riguarda le alterazioni del suo spessore (depressioni e sporgenze cicatriziali) che quelle relative alla sua pigmentazione (iper-pigmentazioni post- infiammatorie). Le cicatrici vengono gradualmente rimodellate, spianate e livellate progressivamente, diventano meno irregolari alla luce tangente. Questi miglioramenti clinici sono dovuti alla formazione di nuove fibre collagene ed elastiche nel derma determinando un naturale “effetto lifting”.

La strategia d’intervento, sempre assolutamente personalizzata per ogni Paziente, è in grado di produrre una serie di effetti migliorativi attivando, in modo specifico e mirato, i naturali processi di riparazione e rimodellamento delle cicatrici.

La tua salute inizia qui

Appuntamenti flessibili e cure urgenti.

Chiama — +39 351 55 36 973

15 + 13 =